sabato 29 luglio 2017

Un gatto Maine Coon è così grosso da non entrare in gabbia e devono metterlo in un mobiletto

lastampa.it
noemi penna



Così cicciotello da non stare nella gabbietta. Il 17 luglio un signore della Carolina del Nord ha portato un trovatello al Chatham County Animal Shelter di Pittsboro. E appena è entrato dalla porta col cucciolo in braccio, tutti sono rimasti a bocca aperta.



Il gattone in questione, infatti, è un incrocio di Maine Coon fra i 3 e i 5 anni, arrivato a pesare ben 14 chili. Un vero colosso, che ha superato il peso limite di ogni specie felina. «Chiaramente qualcuno deve averlo nutrito in questi anni, anche se è stato trovato per strada». Dal gattile hanno anche ipotizzato si possa trattare di un gatto domestico diventato troppo «scomodo», tanto da essere abbandonato.



Le sue misure, infatti, sono così «generose» da non permettergli di stare dentro alcun trasportino o gabbietta per gatti. Non sapendo quindi dove metterlo, i volontari hanno creato per lui una cuccia speciale. Dove? Nel ripiano basso di un mobiletto della segreteria. Un rifugio scelto da lui stesso per trascorrere la prima notte in rifugio.



Non sapendo dove metterlo, «lo abbiamo chiuso in ufficio per la notte. E quando siamo arrivati la mattina, lo abbiamo trovato nascosto lì dentro. Allora abbiamo svuotato l'armadietto, tolto lo scaffale inferiore per fargli più spazio e lui si è subito sentito come a casa».



Ora lo aspetta un lungo percorso. Per tornare al peso forma e trovare una famiglia che gli voglia bene per sempre. Intanto gli piace stare in ufficio a controllare che vada tutto per il meglio, ottenendo in cambio tanto amore e incoraggiamento per fare ogni giorno sempre più esercizio fisico.