mercoledì 26 luglio 2017

Su Telegram arrivano video e foto che si autodistruggono

lastampa.it
andrea nepori

L’ultimo aggiornamento dell’app di messaggistica introduce la possibilità di inviare filmati e foto che si cancellano dopo la lettura da parte del ricevente



L’aggiornamento 4.2 di Telegram, disponibile da domenica scorsa su iPhone e su dispositivi Android, ha introdotto una nuova funzionalità ispirata da Snapchat, ovvero la possibilità di inviare video e immagini che si autodistruggono dopo la ricezione. Finora l’applicazione permetteva di inviare solamente messaggi di testo capaci di autoeliminarsi, una funzione limitata per altro alle sole conversazioni criptate, le cosiddette “chat segrete”. Il principale servizio concorrente, Whatsapp, ad oggi non offre alcuna funzionalità analoga.

Per inviare un videomessaggio o un’immagine a tempo basta selezionare un contenuto multimediale dalla schermata di invio e poi fare tap sulla nuova icona dell’orologio, in basso a destra nell’interfaccia. Da qui è possibile scegliere la durata del timer di autodistruzione, che può andare da un secondo fino a un minuto.

Il conto alla rovescia si attiva dal momento in cui la foto o il video vengono aperti per la prima volta. Se il ricevente prova a fare uno screenshot per conservare una traccia del messaggio Telegram invia una notifica al mittente, proprio come avviene su Snapchat.