giovedì 13 luglio 2017

Collezionista trova in un mercatino una delle macchine di Enigma: all’asta per 45mila euro

lastampa.it

Lo storico strumento di crittografia usato dalla Germania nazista era stato comprato per 100 euro. A New York un esemplare simile è stato venduto per la cifra record di 480mila euro



Una rara macchina per la crittografia Enigma usata dalla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale è stata venduta per 45.000 euro.

Il collezionista che l’ha messa in vendita presso la casa d’aste Artman di Bucarest, in Romania, un professore di crittografia, l’aveva riconosciuta in un mercatino dell’usato in città, acquistandola per 100 euro. 

La Romania è stata un alleato della Germania nazista fino al 1944, quando decise di cambiare fazione. Per questo motivo gli storici ritengono che possano esserci altri esemplari non ancora scoperti in circolazione nel Paese. 


Lo scorso mese, la casa d’aste Christie’s di New York ha battuto all’asta una di queste macchine per 547.500 dollari, quasi 480 mila euro.