lunedì 5 giugno 2017

Vacanze con il cane? Se volate in questi Paesi meglio lasciarlo a casa

ilgiornale.it
Oscar Grazioli - Dom, 04/06/2017 - 10:08

Ecco l'elenco delle razze bandite all'estero. In Ucraina il terzo grado lo fanno al padrone



Sono giorni decisivi per chi andrà in ferie da qualche parte, mare o montagna, lontano o vicino, in Italia o all'estero.

Sono tempi di attenta consultazione dell'atlante, delle guide turistiche e di serate con gli amici sognando, davanti al mappamondo rubato al nipotino, le mete più esotiche. Certo, se avete deciso per l'estero, portarsi dietro Fido potrebbe complicare un tantino il viaggio e non rispettare le regole, talvolta severissime, delle varie nazioni, può comportare «l'arresto» e la detenzione del vostro ignaro cane. Mary Beth Miller, un'infermiera veterinaria texana, amante dei viaggi e dei cani, ha steso un piccolo vademecum per chi viaggia all'estero con Fido dal quale si rileva che vi sono almeno 28 nazioni nelle quali, viaggiare con un cane, può essere molto pericoloso. Quindi, prima di preparargli la valigetta, sarà bene conoscere quali evitare.

Chi ha deciso di fare le ferie in Italia non ha alcun problema, a parte trovare l'alloggio che accetti Fido. Per quanto attualmente in nessuna regione viga l'obbligo della vaccinazione antirabbica, la situazione può cambiare di giorno in giorno e il consiglio è di fare questa e le altre vaccinazioni di base regolarmente. E ora vediamo invece quali regole vigono in alcune nazioni, fonti di attrazione turistica, premettendo che, se avete un cane che supera gli 8 chili di peso, andrà sicuramente in stiva, altro fattore da tenere ben presente e che per l'Europa è necessario il passaporto europeo, la vaccinazione antirabbica e talvolta particolari trattamenti antiparassitari.

Inghilterra. Dal 1997 sono bandite le seguenti razze: American Pitbull Terrier, Dogo Argentino, Fila Brasileiro (Brazilian Mastiff) e Tosa Inu. I cani devono avere un titolo adeguato di anticorpi per la rabbia. Museruola e guinzaglio sono d'obbligo (occhio che lì non scherzano!) sulla pubblica via.

Svizzera. Sono bandite 5 razze: American Staffordshire Terrier, English Bull Terrier, Staffordshire Bull Terrier, American Pitbull Terrier e il Bandog. Portogallo. Sono bandite 7 razze: Staffordshire Bull Terrier, American Staffordshire Terrier, Rottweiler, Dogo Argentino, Fila Brasileiro (Brazilian Mastiff), Tosa Inu e Pitbull. Spagna. Per 9 razze, tra cui il Rottweiler, chiede un certificato legale che non abbiano mai morsicato.

Germania. Sono bandite 4 razze: American Pitbull Terrier, American Staffordshire Terrier, Staffordshire Bull Terrier e English Bull Terrier.

Francia. Ha bandito 8 razze di molossi, compreso il Rottweiler. Russia, Bielorussia e Ucraina: si arriva a 80 razze per cui occorre la maggiore età, la patente e sì, insomma non proprio la mèta giusta.

Scandinavia. In Danimarca si arriva a 12 razze bandite. Stati Uniti. Nessuna restrizione di razza.

Canada. Nessuna restrizione di razza, tranne il Pitbull in Ontario

Australia: banditi Dogo Argentino, Dogo Canario, Fila Brasileiro, Pitbull Terrier e Tosa Inu.

Bermuda. 22 razze bandite tra cui Rottweiler, cane Corso e Alano. Ecuador: banditi Rottweiler e Pittbull. Israele: 8 razze bandite, tra cui il Rottweiler.

Alla fine, non sarà meglio restare con Fido nel nostro bel (geograficamente) Paese?