lunedì 29 maggio 2017

Pensionamento anticipato per lavori faticosi

lastampa.it

Con la circolare n. 90/2017 l’INPS fornisce le prime indicazioni ed i chiarimenti, necessari a seguito delle modifiche apportate dalla legge di Bilancio 2017 al D.Lgs. n. 67/2011, sull’accesso anticipato al pensionamento per gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti, con riferimento a:

– requisito oggettivo,
– beneficio,
– presentazione della domanda,
– decorrenza.

In particolare, l’Istituto precisa che dal 1° gennaio 2017 gli addetti alle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti per almeno sette anni negli ultimi dieci di attività lavorativa, ovvero per almeno metà della vita lavorativa complessiva, possono conseguire il trattamento pensionistico anticipato senza dover attendere l’apertura della cd. finestra mobile dal perfezionamento dei requisiti pensionistici ai quali, in via transitoria, non si applicano gli adeguamenti alla speranza di vita previsti per gli anni dal 2019 al 2025.

Fonte: www.lavoropiu.it