sabato 1 aprile 2017

Tre parà Usa rubano il Tricolore. Ora rischiano la corte marziale

ilgiornale.it
Claudio Cartaldo - Ven, 31/03/2017 - 16:50

Sfregio alla bandiera italiana. Tre soldati americani hanno rubato il Tricolore esposto in una piazza di Vicenza, lasciando che l'alcol che avevano in corpo gli permettesse di disonorare il simbolo dell'Italia.

L'ignobile gesto è stato messo a segno a Vicenza nella notte tra sabato 18 e domenica 19 marzo. I tre parà americani erano in libera uscita quando hanno ben pensato di allietare la loro serata con qualche litro di birra e alcol di troppo. Una volta usciti per strada, non curanti del loro ruolo istituzionale come servitori dell'esercito Usa, si sono diretti in piazza Marconi, dove si affaccia una caserma italiana. E così hanno deciso di tranciare il cavo che sorregge la bandiera sul pennone della piazza e di rubare il Tricolore.

Pensavano di averla fatta franca, ma non avevano fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza posizionate sulla piazza. Così il comando della polizia locale ha segnalato il furto ai carabinieri del Setaf, che sono riusciti a scovare i responsabili. I tre parà ora sono nei guai: essendo in servizio presso la caserma Ederle, ora rischiano di dover comparire di fronte alla corte marziale e di essere espulsi dall'esercito per indegnità. Sul loro capo pende anche una denuncia alla Procura di Vicenza per furto aggravato della bandiera italiana.