lunedì 3 aprile 2017

Dieci film che non sapevi fossero remake

lastampa.it
Marco Triolo (Nexta)


Per un pugno di dollari (1964)

Ci sono film talmente famosi e amati da essere ritenuti completamente originali... quando in realtà sono remake!

E' il caso di Per un pugno di dollari di Sergio Leone: il capostipite dello spaghetti western nasce in realtà da una sceneggiatura che plagia totalmente La sfida del samurai di Akira Kurosawa, al punto che il regista giapponese fece causa alla produzione e vinse i diritti di distribuzione in estremo oriente e il 15% degli incassi. Ovviamente nessuno contesta il valore del film di Leone: la storia non sarà originale, ma l'estetica è tutta un'invenzione del geniale regista italiano.



 

Vi presento Joe Black (1998)

Vi presento Joe Black, love story sovrannaturale con Brad Pitt, è ispirato a La morte in vacanza (1934) di Mitchell Leisen, a sua volta tratto dalla pièce dell'italiano Alberto Casella.



Ti presento i miei (2000)

Ti presento i miei, ormai un classico della filmografia di Ben Stiller e Robert De Niro, nasce da un cortometraggio del 1992 diretto da Greg Glienna.


Ocean's Eleven è in realtà il remake di Colpo grosso, classico del "Rat Pack" di Frank Sinatra che in originale ha lo stesso titolo.



Mr. Deeds con Adam Sandler rifà E' arrivata la felicità (Mr. Deeds Goes to Town), film del 1936 diretto dal grande Frank Capra.



Il thriller Unfaithful - L'amore infedele, diretto da Adrian Lyne e interpretato da Richard Gere e Diane Lane, è il remake di Stéphane - Una moglie infedele (1969) di Claude Chabrol.



The Italian Job, l'action con Mark Wahlberg, Charlize Theron e Jason Statham, è il remake di Un colpo all'italiana (1969), con Michael Caine e... Benny Hill!