mercoledì 8 marzo 2017

Un messaggio nel collare del fratello, svela la doppia vita del gatto morto troppo presto

lastampa.it
noemi penna



A una coppia dal Regno Unito si è spezzato il cuore quando è venuto a mancare, improvvisamente, il loro gatto. Ma non sapevano di essere uniti nel dolore ad un'altra persona che non avevano mai visto prima.

Bear e il fratello Teddy erano sempre insieme: due mici tigrati che condividevano ogni avventura, inclusa l'amicizia con un umano estraneo alla loro famiglia, a cui facevano segretamente visita ogni giorno durante le loro ore di libertà. Tutto questo sino a due settimane fa. 
Bear è morto, lasciando un vuoto incredibile in casa. Ma nonostante tutto è riuscito anche a regalare un sorriso e a lasciare un bellissimo ricordo sulla Terra. Questo perché solo il 2 marzo i suoi proprietari hanno scoperto dell'amicizia segreta. Come? Con un tenero messaggio lasciato nel collare di Teddy.



L'altro micio non ha smesso di girovagare. Ma l'umano a cui facevano visita si è molto stupito che ormai Teddy si presentava alla sua finestra da solo. Così, preoccupato, ha scritto una tenera nota per la sua famiglia umana, chiedendo notizie di Bear.

«Caro proprietario, sono un tuo vicino di casa, vivono nell'appartamento 4. Sono anch'io amico dei tuoi gatti: loro mi fanno visita tutti i giorni ma uno di loro, quello più grande, non si fa vedere da due settimane. Spero che lui stia bene: sono così preoccupato... E' un gattino bello e amorevole che mi ha toccato il cuore», ha scritto.



YT è uno studente universitario in Erasmus dalla Cina. Ma fino a quel momento non aveva mai avuto a che fare con i proprietari di Bear e Teddy che, in risposta, gli hanno «inviato una lettera per dirgli che purtroppo Bear era morto, includendo al fondo il nostro indirizzo e-mail». E lui non ha perso tempo: l'indomani ha spedito una lunghissima mail alla coppia, raccontando come passava il tempo con i due mici e raccontandogli le tante cose che Bear combinava a casa sua.

Il gattino ha riempito il cuore di quel ragazzo. E con i suoi racconti il giovane è riuscito in qualche modo a consolare la coppia, lasciando un bellissimo ricordo. Lo studente aveva scattato anche delle foto ai due mici che ha condiviso con i proprietari e non ha fatto mancare dei fiori sulla tomba di Bear, sepolto in giardino. «Siamo orgogliosi del fatto che il nostro piccolo sia stato in grado d'illuminare non solo la nostra vita ma anche quella di altri».