lunedì 20 marzo 2017

Mai più senza memoria, con la chiavetta per iPhone che si collega alla Usb-C del Mac

lastampa.it
antonio dini

Abbiamo provato per voi la iType-C di PhotoFast, una soluzione intelligente per liberare la memoria interna di iPhone e iPad e copiare i dati su un computer

Fra i molti pregi dell’iPhone non c’è quello della flessibilità dei collegamenti fisici. Esistono tuttavia varie soluzioni per ovviare il problema e una di queste, creata da un’azienda asiatica, è la prima a incorporare anche una connessione Usb-C accanto a quella Lightning del telefono di Apple. È la chiavetta di PhotoFast, azienda nata nel 2003 a Taiwan come servizio online di stampa delle foto, che dal 2009 produce memorie esterne per i prodotti Apple, soprattutto iPhone e poi iPad.

UNA CHIAVETTA PENSATA PER IPHONE E IPAD
L’azienda ha realizzato varie generazioni di chiavette a doppia porta: da una parte la tradizionale Usb-A e dall’altra prima il connettore a 32 poli dei vecchi iPhone e adesso l’attuale spinotto Lightning. Più di recente, con l’arrivo prima del MacBook 12 nel 2015 e adesso dei nuovi Macbook Pro con schermo da 13 e 15 pollici, PhotoFast ha pensato di realizzare una interessante variante della sua chiavetta di memoria Usb con app dedicata nei tagli da 64, 128 e 200 Gigabyte. La chiavetta adesso è a tre strati: da un lato la presa Lightning, dall’altro la Usb-C, a cui si può agganciare un ulteriore connettore che la “trasforma” in una Usb-A, la quale può poi essere “aperta” (una soluzione inedita ma ben funzionante che non avevamo ancora visto sul mercato) per trasformarla in una micro-Usb.


Mentre la connessione Usb serve per agganciare la chiavetta al Pc o al Mac (o al telefonino Android), senza che ci sia bisogno di particolari accorgimenti per il suo funzionamento, a essere più interessante è la soluzione per il lato iPhone. L’azienda ha realizzato un software “far vedere” i contenuti dell’iPhone e quindi poterli copiare in entrambe le direzioni, cioè verso la chiavetta e fuori.

UN SOFTWARE MATURATO NEL TEMPO
Dal momento che è già da tempo che il prodotto è sul mercato, PhotoFast ha pian piano fatto evolvere la sua app, che è molto ricca e completa in quanto a funzioni. Abbiamo sperimentato con successo sia la modalità backup degli indirizzi, calendari e delle foto e video del telefono, che in quella di semplice servizio di archiviazione dei dati sulla chiavetta. Abbiamo verificato (e funziona tranquillamente) la possibilità di agganciare anche il proprio account Dropbox, Google Drive, OneDrive o iCloud per gli spostamenti delle immagini, ma anche per poter fare backup di foto sugli account di Facebook, Instagram e Tumblr.


CONFIGURAZIONE E TUTORIAL VIDEO
Nella parte delle impostazione si possono regolare una ampia serie di parametri, proteggere i documenti archiviati sulla chiavetta con un codice (o con il Touch ID, quando ci si connette al telefono) e si possono anche editare i nomi e le estensioni dei documenti salvati sulla chiavetta. Per cercare di ridurre un po’ la complessità delle operazioni disponibili l’azienda ha previsto anche una sezione di Help che contiene degli utili tutorial video che illustrano il funzionamento delle principali opzioni.

LA ITYPE-C SU STRADA
Il software è risultato stabile e la chiavetta funziona come promette, con una interfaccia veloce che consente, nella versione da 64 Gigabyte in prova, trasferimenti rapidi dei dati grazie alla Usb 3.0. Il prezzo del dispositivo è abbastanza impegnativo e la qualità dei materiali buona anche se ci sono particolari “non Apple”, come i tappi che proteggono le estremità della chiavetta che non sono simmetrici perché le porte di connessione non sono perfettamente centrate. Può essere un’ottima soluzione per backup di emergenza del telefono, per svuotarlo ad esempio dalle fotografie mentre si fa un viaggio o una vacanza, oppure per trasferire rapidamente una serie di documenti da o verso un Mac o un Pc.


QUANTO COSTA
La chiavetta in versione da 64 GB attualmente (su Amazon costa 67 euro), mentre il modello da 128 GB è venduta a 90 euro.

@antoniodini