mercoledì 8 febbraio 2017

Mamma gatta abbandonata si rifugia in un tombino con il cucciolo, in attesa di un aiuto

La Stampa
noemi penna



Probabilmente è stato l'unico sopravvissuto della cucciolata, provata dalla dura vita di strada. E mamma gatto ha fatto di tutto per trovare un riparo al suo unico cucciolo, anche andare ad accamparsi sotto un tombino, in un canale di scolo del marciapiede, pronta a miagolare per richiamare l'attenzione dei passanti. E quando finalmente l'aiuto dall'alto è arrivato, ci ha messo poco a capire le buone intenzioni del loro salvatore, che alla fine ha dato a mamma figlio quello che da lunghe settimane stavano sognando: un tetto sulla testa e a calda cuccia dove trascorrere la notte, avvolti dall'amore di una famiglia umana.



Il buon Samaritano era in macchina quando ha visto una minuscola testa spuntare dal canale di scolo, sul ciglio della carreggiata. E' andato a controllare ed è rimasto molto stupito quando si è trovato davanti non uno, ma due gatti accampati in quel tombino.



Si è lentamente avvicinato a loro, sperando che non scappassero: non l'hanno fatto, ma non sembravano neanche intenzionati a lasciare il loro rifugio segreto. Per convincerli, il ragazzo è andato a comprargli del cibo. Una scelta azzeccata. In fondo, «non è stato così difficile convincerli ad uscire da quelle grate».



«Non sapevo come avrebbero reagito: se fossero stati timidi o aggressivi», racconta. Ma ha comunque allungato la mano nella grata per farsi annusare, per poi aprire le scatolette e fargliele odorare. E solo quando sono usciti entrambi, ha capito che si trattava di una mamma con il suo cucciolo. «Stava cercando di tenerlo a sicuro, lontano dalle auto». E la tenerezza della mamma gatta è stata evidente anche con il cibo: «E' rimasta a guardare il suo piccolo avventarsi sulla scatoletta, dandogli la precedenza», racconta il ragazzo, che non ha avuto dubbi e li ha portati subito a casa con lui.



«Penso che la gatta sia stata abbandonata. Il suo pelo era bello lucido, si è sempre dimostrata docile e abituata ad usare la lettiera. Non so quale persona sana di mente abbia potuto fare una cosa del genere», come abbandonare per strada una gatta incinta o subito dopo il parto.
 


Ora mamma River non ha più bisogno di preoccuparsi per il suo cucciolo: Scout ha fatto passi da gigante, ma nonostante tutto, lei non lo perde mai di vista. «Sono sempre avvoltolati insieme, anche quando dormono».