lunedì 20 febbraio 2017

C'era una volta l'ottavo continente, oggi sommerso: è la Zealandia

repubblica.it

Una nuova ricerca pubblicata sul Journal of The Geological Society Of America ridisegna gli antichi continenti, aggiungendone uno oggi in gran parte sommerso e situato a est dell'Australia

C'era una volta l'ottavo continente, oggi sommerso: è la Zealandia
(Credits: N. Mortimer / GSA Today)

UN ottavo continente potrebbe andare ad aggiungersi ai sette già conosciuti: è la Zealandia e, secondo i geologi, è sommerso per il 94% dalle acque dell'Oceano Pacifico. Si trova a est dell'Australia e le sue terre emerse oggi sono conosciute come Nuova Zelandia e Nuova Caledonia. Un 'piccolo' continente mai considerato tale fino ad ora e che, come è spiegato nello studio Zealandia: Earth's Hidden Continent pubblicato dal GSA Today Archive del Journal of The Geological Society Of America, si estendeva per ben 4,9 milioni di metri quadrati di terra, più o meno 2/3 dell'Australia, dalla quale si sarebbe ''separato'' tra i 60 e gli 85 milioni di anni fa. E la cui frattura ancora adesso è visibile sulla costa del Queensland, lungo il Cato Trough, dove le due croste continentali distano solo 25 km l'una dall'altra.

''Non è solo un nome da aggiungere alla lista dei continenti conosciuti'' ha spiegato l'autore della ricerca alla Bbc, Nick Mortimer, aggiungendo che ''l'esplorazione delle terre sommerse ci aiuterà a comprendere meglio la coesione e la frammentazione della crosta continentale''. A ipotizzare l'esistenza della Zealandia era stato già nel 1995 Bruce Luyendyk, geofisico dell'Università della California. Ancora oggi studiamo i movimenti tettonici che hanno modificato nel millenni la crosta terrestre e gli scienziati formulano nuove ipotesi, tali da potere riscrivere la storia del nostro pianeta rispetto a quella che studiamo oggi sui libri scolastici.

E' recente un altro studio, firato da un team di geologi dell’Università di Witwatersrand, che ridisegna gli antichi continenti individuandone un altro nelle terre sommerse sotto le isole Mauritius: è Mauritia, frammento dell'antico continente Gondwana (dalla cui rottura oltre 200 milioni di anni fa si formarono Africa, India, Australia, Sud America e Antartide) e staccatosi dal Madagascar 80 milioni di anni fa, per venire poi ricoperto dalle eruzioni vulcaniche successive.