domenica 15 gennaio 2017

La guerra degli orologi a bordo dell’America’s Cup

La Stampa
fabio pozzo

Panerai al Salone dell'Alta Orologeria di Ginevra - che si apre lunedì - annuncerà una partnership con Oracle per l’America’s Cup che vale anche il ruolo di timekeeper . Escono di scena Bremont e Tag Heuer, è scontro aperto con Louis Vuitton, partner ufficiale dell’evento


Settembre 2016, Vele d’Epoca d’Imperia: a bordo di Eilean, la barca di Panerai: Russell Coutts è al timone, estrema siniustra col cappellino blu. L’ad di Panerai, Angelo Bonati, destra seduto sulla falchetta con il cappello blu, è tranquillo: con un campione così alla ruota non c’è storia. Infatti, Eilean vincerà la prova

Oracle sceglie Panerai. L’annuncio è atteso per la prossima settimana, durante il Salone dell’Alta Orologeria di Ginevra. Il marchio fiorentino della galassia Richemont avrebbe siglato una partnership con il team che detiene la Coppa America, accordo che apre anche la porta alla maison dei Radiomir al ruolo di “official timekeeper” della 35th America’s Cup che si combatterà a Bermuda a giugno.

L’accordo (che secondo il Corriere della Sera prevederebbe il lancio di 5 modelli d’orologio sportivo) taglierebbe fuori Bremont, che nel 2015 aveva annunciato la partnership con Oracle, andando a sostituire Tag Heuer, griffe dell’impero LVMH.

E che qualcosa comunque bollisse in pentola s’era capito lo scorso settembre, con l’apparizione di Russell Coutts, il deus ex machina della Coppa (e già boss di Oracle, ingaggiato dal patron Larry Ellison), durante la tappa d’Imperia delle regate del circuito Panerai Classic Yachts Challenge, a bordo e al timone di Eilean, il ketch della casa guidata dall’ad Angelo Bonati. Proprio Bonati aveva avuto un lungo colloquio con Coutts in quest’occasione e alla domanda “Panerai all’America’s Cup?” non lo aveva escluso.

Panerai, che sponsorizza anche SoftBank Team Japan, uno degli sfidanti, va dunque allo scontro con Louis Vuitton, storico marchio dell’America's Cup, che è “presenting partner” della 35th America’s Cup, ovvero partner ufficiale.