venerdì 27 gennaio 2017

Ebay e vendite incredibili nelle aste online, dalla lettera di Einstein al paese toscano

Corriere della sera

di Alessio Lana
Nata 22 anni fa, la casa d'aste online ha visto passare oggetti curiosi battuti a cifre da capogiro

Tesori (e toast morsicati) nascosti

La tragica «Schindler List», una lettera di Einstein e la celebre insegna di Hollywood sono solo alcuni degli oggetti più curiosi venduti su eBay. Nei suoi 22 anni di vita, la casa d'aste online fondata da Pierre Omidyar ha spinto sempre più persone a trasformare ciarpame in tesoro. D'altronde che si tratti del primo o del secondo è solo una questione di punti di vista: solo così si spiega il toast mezzo smangiucchiato dal cantante Justin Timberlake che è stato venduto nel 2000 per ben 1.025 dollari. L'asta era stata indetta da un Dj e un fan di allora se l'era accaparrata senza colpo ferire.


 Spazio pubblicità «frontale»

Altra follia spunta nel 2005: Andrew Fischer, uno sviluppatore web di 20 anni mette all'asta la sua fronte come spazio per un messaggio pubblicitario sotto forma di tatuaggio temporaneo. La campagna era andata molto bene e Andrew aveva intascato ben 37.375 dollari da un'azienda che proponeva rimedi per chi russa.


La cavia medievale

Non potevano certo mancano i nostri amici a quattro zampe ed ecco che, nel 2013, c'era chi proponeva una armatura completa per cavie a 1.150 dollari.


La Schindler List

Passando a cose più serie, nel 2003 compare sulla baia la lista di Schindler, l'elenco di 801 ebrei salvati dallo sterminio dall'imprenditore tedesco Oskar Schindler. Garantita autentica, non è stata venduta forse anche per il prezzo: la base d'asta era di tre milioni di dollari.

La lettera di Einstein

Ed ecco la lettera di Albert Einstein. Datata 1954, in essa il fisico espone al filosofo Erik Gutkind il suo punto di vista su etica, religione e sulla natura umana. Acquistata nel 2008 presso la casa d'aste Bloomsbury di Londra per 404mila dollari, è stata rivenduta su eBay nel 2012 per 3 milioni.

L’insegna di Hollywood

Creata nel 1923, la celebre insegna di Hollywood è stata sostituita negli anni '70 e l'originale è finita su eBay nel 2005. Partita da 300mila dollari, l'asta è stata chiusa a 450.400 dollari.

Il cappello della star

Gli amanti della musica ricorderanno il cappello indossato da Pharrell Williams ai Grammy del 2014. Bé, è stato venduto su eBay a 44.000 dollari. Battuta all'asta nel 2012, ha portato al venditore 3.000.100 euro.


Un corn flake a tema

Autentico re dell'assurdo, un corn flake con la forma dell'Illinois è stato venduto nel 2008 per 1.350 dollari. Segno, insomma, che davvero tutto può diventare oro online.

Perché esistiamo

Il senso della vita è molto economico. Nel 2000 ben otto persone hanno duellato tra loro per aggiudicarselo e il vincitore ha versato ben 3,26 dollari per sentirsi raccontare dal venditore «le ragioni per cui esistiamo».


Il villaggio italiano

Anche il nostro Paese ha la sua curiosità online. Si tratta di Pratariccia, borgo medievale abbandonato in provincia di Arezzo venduto in blocco sulla baia nel 2012 per 3,1 milioni di dollari. Abbandonato da 50 anni, il paese è composto da 25 case completamente da ricostruire e da altre costruzioni agricole per un totale di 5.000 metri quadrati e otto ettari a pascolo e seminativo.