lunedì 9 gennaio 2017

Con Pixel OS anche un vecchio pc può tornare come nuovo

La Stampa

enrico forzinetti
Raspberry Pi ha lanciato una versione del suo sistema operativo basato su Linux e utilizzabile anche su Mac e pc. Per usarlo serve soltanto un Dvd o una chiavetta Usb



Il pc, già un po’ vecchio, è diventato sempre più lento dopo decine di aggiornamenti del sistema operativo? Esiste già una soluzione praticamente a costo zero per far ritornare il tuo dispositivo a girare normalmente. Si chiama Pixel OS ed è il sistema operativo basato su una delle più famose versioni di Linux chiamata Debian.

Pixel è stato finora utilizzato da Raspberry Pi, l’azienda famosa per produrre micro-computer al prezzo di 35 dollari, come sistema operativo per i suoi prodotti. «Perché un utente deve comprare un nostro computer per poter usare Pixel?» si è chiesto in un lungo post il fondatore Eben Upton. Ed ecco la soluzione: una versione di Pixel che gira anche su Mac e pc.

Il tutto gratuitamente: basta scaricare l’immagine del sistema presente online e montarla su un Dvd o su una chiavetta Usb, come spiegato in modo dettagliato all’interno del post. Il supporto scelto andrà sempre utilizzato per poter avviare il sistema operativo sul computer su cui si vuole lavorare. Al momento non è possibile ancora installare Pixel OS direttamente su hard disk.

Chi si affiderà a Pixel OS potrà contare su un software piuttosto leggero e affidabile, adatto a quasi qualsiasi tipo di hardware. Pixel OS offre poi alcuni programmi pre-installati che permettono all’utente di svolgere senza problemi le attività quotidiane sul proprio pc. Il sistema operativo è poi particolarmente indicato per la programmazione.