martedì 31 gennaio 2017

Apre il Nesquik e trova 250 grammi di cocaina

Il Messaggero
di Rachele Grandinetti



È tornato a casa con le buste della spesa e, senza averlo in nota, si è ritrovato con un quarto di cocaina. È successo in Spagna, a Saragozza, durante le feste di Natale. Ma soltanto adesso la notizia è balzata sui social. Un signore ha preso dallo scaffale la solita scatola di Nesquik. Una volta rientrato, però, ha capito che qualcosa non andava nella confezione evidentemente manomessa. Il coperchio, infatti, non aderiva perfettamente. Così, invece di fare marcia indietro verso il market, si è lasciato prendere dalla curiosità ed ha scoperchiato la scatola gialla. Dentro non c’era soltanto la polvere di cacao.

Una bustina con una sospetta polvere bianca, infatti, era stata inserita in mezzo al Nesquik. Ed erano davvero poche le probabilità che si potesse trattare di zucchero Nestlè. Il signore si è recato immediatamente alla polizia con Nesquik e scontrino dove gli agenti hanno accertato che si trattava di 250 grammi di cocaina per un valore di circa 13mila euro. È stata aperta un’inchiesta e, per il momento, le forze dell’ordine di Saragozza che stanno visionando le immagini della videosorveglianza del supermercato escludono che il sacchetto sia stato introdotto al momento del confezionamento. È più probabile che qualcuno abbia agito direttamente nel supermercato. Inutile dire che i social si sono scatenati realizzando meme esilaranti con narcotrafficanti che si drogano con il Nesquik.