sabato 24 dicembre 2016

Uccisero cane a bastonate: padre e figlio assolti a Brescia. La Lav: “La Procura ricorra”

La Stampa



Il Tribunale di Brescia ha assolto padre e figlio, Giacomo e Domenico Romelli, i due pastori di Breno, in Vallecamonica, che erano accusati di aver ucciso un cane a bastonate. I fatti risalgono al 18 luglio 2014 quando la terribile scena venne fotografata da un passante e gli scatti vennero pubblicati da Brescia Oggi. L’accusa aveva chiesto la condanna per entrambi a un anno e undici mesi. Il giudice li ha assolti « perché il fatto non sussiste».

La Lav: «La Procura ricorra»
«Una sentenza che ci lascia sgomenti. La crudeltà inaudita e documentata dalle fotografie pubblicate su Brescia Oggi, non trova, a nostro avviso, spiegazione nella tesi della legittima difesa». Così la Lav (Lega Antivivisezione), attraverso Ilaria Innocenti, commenta l’assoluzione dei due pastori -. La Lav, in attesa di leggere le motivazioni della sentenza, chiede da subito al Pm di ricorrere in Appello affinché una simile violenza non rimanga impunita e invita il testimone oculare della macabra esecuzione, che scattò le immagini pubblicate sul quotidiano bresciano, affinché esca dall’anonimato e racconti esattamente come si sono svolti i fatti». 

FOTO: LE IMMAGINI DELLA TERRIBILE SCENA (clicca qui)