martedì 20 dicembre 2016

Disegni inediti di Van Gogh, la casa editrice: "Chiederemo i danni al museo di Amsterdam"

repubblica.it
di AGNESE ANANASSO

Disegni inediti di Van Gogh, la casa editrice: "Chiederemo i danni al museo di Amsterdam"
Il libro "Vincent Van Gogh, le brouillard d'Arles, carnet retrouvé", i cui disegni sono stati giudicati falsi dal Museo Van Gogh di Amsterdam

VERI o falsi? Tornano alla ribalta i 65 disegni inediti di Van Gogh, pubblicati in novembre dalla casa editrice francese Le Seuil nel libro "Vincent Van Gogh, le brouillard d'Arles, carnet retrouvé", di cui il Van Gogh Museum di Amsterdam ha contestato l'originalità. Ora la casa editrice ha fatto sapere che richiederà la "riparazione del danno subito da una campagna insidiosa e infondata", non specificando bene attraverso quali mezzi, se con una causa o per altre strade.

Intenzioni bellicose anche da parte del proprietario dei bozzetti. "Il proprietario si riserva di avviare tutte le iniziative possibili per ottenere la riparazione del danno provocato dalle affermazioni di possibile falsità dell'opera", ha fatto sapere l'esperto di arte Franck Baille, che ha fatto la scoperta.
Una guerra, quella tra la casa editrice e il museo olandese che va avanti dal 15 novembre, giorno della pubblicazione del volume, a suon di comunicati e dichiarazioni, volti a screditare le affermazioni ora dell'uno ora dell'altro. In particolare l'esperta canadese Bogomila Welsh-Ovcharov, che ha pubblicato ben 19 pagine volte a smontare punto per punto la tesi di falsità, ricorda come lo stesso museo negò l'autenticità del dipinto dell'artista "Coucher de soleil à Montmajour", salvo poi riconoscerla 22 anni dopo.

Il libro per ora non pare aver sofferto particolarmente della diatriba: è infatti stato pubblicato in 70mila copie, di cui 25mila in Francia, dove fino all'inizio di dicembre ne risultano acquistate 2.600. Ma in Olanda e nelle Fiandre, le vendite sono quasi pari a zero.