martedì 11 ottobre 2016

Open Candidates, la funziona di LinkedIn per cambiare lavoro senza che il tuo capo lo scopra

La Stampa
andrea signorelli

La novità, disponibile per ora solo nei paesi di lingua inglese, è stata annunciata alla conferenza Talent Connect



La maggior parte dei 400 milioni di iscritti, di cui 9 milioni in Italia, non usa LinkedIn come un vero e proprio social network, ma come una sorta di curriculum vitae online da aggiornare ogni volta che ci sono cambiamenti significativi nella carriera lavorativa. La piattaforma da poco acquistata da Microsoft è infatti un ottimo luogo per cercare nuovi impieghi, ma non è il posto migliore per far sapere che si è caccia di un nuovo lavoro, dal momento che, tra gli altri, lo verrebbe a sapere anche il capo attuale.

LinkedIn sembra essere riuscita a risolvere l’arcano: martedì ha annunciato, in occasione della sua conferenza annuale Talent Connect, una nuova funzione chiamata Open Candidates, che permetterà agli iscritti di rendere noto che si è in cerca di un altro lavoro senza correre rischi. Come funziona?



L’informazione sarà visibile solo ai “cacciatori di teste” che lavorano per aziende diverse da quella del candidato e che si sono iscritti allo specifico servizio LinkedIn Premium, dal costo di 9mila dollari l’anno. L’obiettivo, quindi, è quello di facilitare la vita ai reclutatori, che potranno sapere con certezza quali utenti stanno cercando lavoro, invece di doversi muovere alla cieca.

“La grande difficoltà di coloro che cercano lavoro sul nostro social network, oggi, è che i loro profili indicano dove si trovano adesso, non dove vogliono andare”, ha spiegato Eddie Vivas, capo del dipartimento talent solutions di LinkedIn. “Per loro, Open Candidates può essere una grande opportunità”.