giovedì 13 ottobre 2016

In Abruzzo una fontana miracolosa dove al posto dell'acqua sgorga vino rosso

La Stampa
noemi penna



Acqua in vino. Non è proprio come per il «miracolo» di Cana, ma a Villa Caldari di Ortona, in provincia di Chieti, è stata inaugurata una fontana dove a sgorgare è solo vino rosso abruzzese, con cui dissetarsi - gratuitamente - in ogni momento della giornata.

L'idea è di Dina Cespa e Luigi Narcisi, promotori del Cammino di San Tommaso, il viaggio sulle orme dell’apostolo Tommaso che attraversa le terre d’Abruzzo conducendo i pellegrini da Ortona sino a Roma. I due si sono imbattuti nella famosa fontana di vino della Bodegas Irache a Navarra, in Spagna, nata per accogliere tutti i pellegrini che percorrono il Cammino di Santiago. E hanno deciso di replicarla in Italia, in collaborazione con l'imprenditore Nicola D'Auria dell'azienda Dora Sarchese , con cui hanno studiato e messo in pratica il progetto. 

Ora tutti i pellegrini, e non solo, potranno rifocillarsi con un buon bicchiere di rosso dei vignaioli d'Abruzzo. Pur non essendo l'unica, quella di Villa Caldari è la prima fontana di vino in Italia a distribuire nettare rosso ininterrottamente, considerando che quelle storiche di San Floriano del Collio (in provincia di Gorizia), Carosino (Taranto) e Marino (Roma) aprono i rubinetti solo in particolari ricorrenze.